menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il risparmio energetico come stile di vita": torna l'evento "M'illumino di meno"

L'assessore al Sociale della Città di Selvazzano Dentro Giovanna Rossi: “L’iniziativa chiede di mettere al centro dell’attenzione di tutti noi il risparmio energetico come stile di vita e di scelta per preservare la meravigliosa terra in cui viviamo il più possibile"

Il 23 Febbraio si ricorda la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili con la 14^ edizione della campagna “M’illumino di Meno” promossa dal programma “Caterpillar” di Rai Radio 2. Questo evento è dedicato alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi perché la terra è sotto ai nostri piedi e per salvarla bisogna cambiare passo.

L'iniziativa

“Ecco perché quest’anno – spiega il sindaco della Città di Selvazzano Dentro Enoch Soranzo – spegniamo la luce in tre Piazze significative del nostro territorio a differenza degli anni scorsi che lasciavamo al buio i Ponti di Selvazzano e Tencarola. Nei Ponti infatti passano principalmente le auto, nelle Piazze ci si incontra, si passeggia e si condividono iniziative quali il mercato, concerti e quant’altro. Con l’intera Giunta, per dare un segno tangibile di adesione all’iniziativa “M’illumino di Meno”, abbiamo deciso di “spegnere” dalle ore 19.00 alle ore 20.00 la Piazza al Donatore a Caselle, la Piazza al Lavoratore a Tencarola e la Piazza San Michele Arcangelo a Selvazzano Capoluogo”.

Risparmio energetico come stile di vita


“L’iniziativa “M’illumino di Meno” – aggiunge l’Assessore al Sociale della Città di Selvazzano Dentro Giovanna Rossi – chiede di mettere al centro dell’attenzione di tutti noi il risparmio energetico come stile di vita e di scelta per preservare la meravigliosa terra in cui viviamo il più possibile. In tutti questi anni abbiamo sempre sostenuto i progetti realizzati nelle scuole volti a sensibilizzare i ragazzi sul rispetto dell’ambiente, attraverso attività anche artistiche con materiale di riuso grazie alle quali la Città di Selvazzano Dentro beneficia di vere e proprie opere d’arte sia nei Palazzi Comunali che nelle Piazze”.

Il comune di Este

Sabato 24 febbraio inizieranno i lavori di sostituzione dei punti luce di via G. Negri sul marciapiede del lato del Museo Nazionale Atestino. I lavori si protrarranno per circa una settimana e consistono nella rimozione di dieci lampioni obsoleti, dall'ingresso del Museo verso l'incrocio con Via Cappuccini, e nell'installazione di sei nuovi punti luce a led in continuità con quelli già installati durante i lavori di rifacimento dell'area esterna del Castello. «I nuovi punti luce a led che verranno posizionati – spiega l'assessore Biancardi - permetteranno una migliore illuminazione dell'area e un maggior rapporto efficienza/consumi. Conferiranno inoltre un migliore impatto scenografico alla facciata del Castello e del Museo, completando la serie di punti luce installati in tutto il perimetro delle mura».

L'evento


L'opera sarà eseguita posizionando i mezzi da lavoro sulla strada per il tempo strettamente necessario alla rimozione dei pali esistenti e all'installazione di quelli nuovi; le altre opere relative alla pulizia dei basamenti, ripristini e cablaggio verranno eseguite senza alcun disagio per la viabilità. Sempre in tema di risparmio energetico, ricordiamo che venerdì 23 febbraio torna “M'illumino di meno”, evento nazionale giunto alla sua quattordicesima edizione. Il Comune di Este vi aderisce spegnendo l'illuminazione in alcune vie e monumenti del centro storico e invitando tutti - cittadini, associazioni, aziende, pubblici esercizi e negozi - a partecipare al simbolico “silenzio energetico” spegnendo le luci dalle 18 alle 20.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento