menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfonda la porta di casa della ex e punta il coltello contro i carabinieri

Un marocchino di 50 anni è finito in manette, nella notte tra mercoledì e giovedì, in via Refosso a Castelbaldo. L'uomo ha minacciato i militari, arrivati in soccorso della ex fidanzata, con una lama da 15 centimetri

Ha sfondato la porta di casa dell'ex compagna, che non voleva farlo entrare, e minacciato i carabinieri, chiamati sul posto, con un coltello, preso dalla cucina, di 28 centimetri, di cui 15 di lama. È accaduto alle 4.30 di giovedì, in via Refosso a Castelbaldo.

COLTELLO CONTRO I CARABINIERI. La donna, spaventata dall'irruzione dell'ex fidanzato, ha allertato i militari del Nucleo radiomobile di Este, che si sono precipitati a casa della vittima, un'italiana di 45 anni. Al loro arrivo, l'uomo, un marocchino di 50anni, con precedenti e irregolare in Italia, è andato su tutte le furie, minacciando i carabinieri e puntando la lama contro di loro.

ARRESTATO. Gli uomini dell'Arma sono riusciti a disarmarlo e bloccarlo. Lo straniero è stato arrestato per resistenza, violenza a pubblico ufficiale e violazione di domicilio. Giovedì è stato convalidato l'arresto con obbligo di firma. L'udienza è stata rinviata a data da definirsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento