menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disturbato dai lavori mentre riposa, minaccia e prende a pugni dipendente di una azienda

I fatti mercoledì a Vo'. Denunciato un 43enne del posto, che ha picchiato un 28enne di Lozzo Atestino. Undici anni prima, l'aggressore aveva ucciso a botte un vicino di casa

Disturbato, a suo dire, mentre riposava, nella tarda mattinata di mercoledì, da dei lavori di manutenzione in corso nella vicina azienda agricola, un 43enne di Vo', operaio, separato, pregiudicato, se l'è presa con un dipendente della ditta, aggredendolo e colpendolo con un pugno al volto.

DENUNCIATO. Il malcapitato, un 28enne di Lozzo Atestino, che ha rimediato tre punti di sutura per una ferita lacero contusa alla bocca, giudicata guaribile in 7 giorni, ha denunciato il fatto alla stazione locale dei carabinieri, che hanno provveduto, a seguito degli accertamenti del caso, a denunciare a piede libero per minaccia e lesioni personali il 43enne di Vo'.

GIÀ CONDANNATO PER OMICIDIO. Sulle spalle del 43enne pesa un grave precedente, legato sempre ad un'aggressione nei confronti di un vicino di casa. I fatti risalgono al 22 ottobre 2005. Quella volta, però, la vittima, di 79 anni, non sopravvisse a quell'esplosione di violenza. L'operaio di Vo' venen condannato a 9 anni, che poi divennero tre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento