Lettera minatoria al sindaco di Polverara: "Non saranno questi delinquenti a fermarci"

Una missiva anonima contenente minacce è stata recapitata al primo cittadino del comune padovano Alice Bulgarello. Ferma condanna e piena solidarietà dall'Anci Veneto

Anci Veneto condanna con fermezza le minacce rivolte ad Alice Bulgarello, sindaco di Polverara, e dichiara solidarietà al primo cittadino, destinatario di un'anonima missiva intimidatoria.

MINACCE AL SINDACO. "Condanna totale per questo vergognoso atto di minaccia - dichiara la presidente di Anci Veneto Maria Rosa Pavanello - un amministratore che svolge i suoi doveri pubblici non deve essere vittima di alcun tipo di avvertimento minaccioso. Piena vicinanza, quindi, a questa donna primo cittadino, che ritengo un esempio di integrità, coraggio e rispetto verso il suo ruolo e i cittadini. Ritengo, infine, assolutamente allarmante e grave il susseguirsi, in questo ultimo periodo, di casi d’intimidazione nei confronti di sindaci che vengono minacciati solo perché adempiono correttamente al loro compito". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA VICENDA GIUDIZIARIA. La lettera recapitata al sindaco di Polverara, in una busta dell'Ulss, ha a che fare, a quanto pare, con la vicenda giudiziaria che vede gli ex primi cittadini del Comune, Olindo Bertipaglia e Sabrina Rampin, sotto accusa per opere che sarebbero state commissionate dalla precedente amministrazione e regolarmente pagate, ma mai portate a termine. "Le persone che non hanno il coraggio di firmarsi e che fanno gesti di questo tipo sono dei vigliacchi - ha dichiarato Bulgarello - e non saranno certo questi delinquenti a fermarci".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • «La nostra super Bubi ha guadagnato un passaggio per il Paradiso»: Lavinia ci ha lasciati

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Due padovane in difficoltà lungo la Strada delle 52 Gallerie: interviene il soccorso alpino

  • Coronavirus, positivi 5 bambini del centro estivo e 8 ragazzi tornati dalla vacanza in Croazia

  • Violento schianto contro il palo della luce: guidatrice trasportata in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento