Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Interrompe la giunta per parlare con il sindaco e lo minaccia, poi fa lo stesso con i carabinieri

Un 34enne voleva parlare della sua situazione con il sindaco del comune, in quel momento impegnato in giunta. Quando gli è stato detto di aspettare che finisse è andato su tutte le furie. I carabinieri lo hanno arrestato

Ha creato un bel parapiglia un 34enne di Cittadella nella serata di mercoledì 5 agosto: voleva parlare con il sindaco Luca Pierobon, impegnato in giunta, e quando gli è stato detto che doveva aspettare è andato su tutte le furie tanto da richiedere l’intervento dei carabinieri.

I fatti

Intorno alle sei di sera un 34enne di Cittadella ma senza fissa dimora si è recato in Comune. Voleva parlare con il sindaco della sua situazione e voleva farlo subito. «Sono uscito un attimo e gli ho detto che avrei parlato con lui non appena finita la giunta, questione di un’oretta, non di più – riferisce Pierobon – È una persona già seguita dai servizi sociali del nostro comune ma non gli avrei mai negato un colloquio». Fatto sta che il pensiero di dover aspettare non gli andava giù. Mentre il sindaco rientrava nella sala dove si stava svolgendo la riunione della giunta, l’uomo ha iniziato a urlare minacciando i presenti, che hanno chiesto aiuto ai carabinieri di Cittadella. Questi lo hanno portato al comando ma il suo comportamento è diventato sempre più aggressivo. È stato arrestato per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e per interruzione di pubblico servizio, trattenuto in camera di sicurezza in attesa della direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interrompe la giunta per parlare con il sindaco e lo minaccia, poi fa lo stesso con i carabinieri

PadovaOggi è in caricamento