rotate-mobile
Cronaca

Miracolo di San Leopoldo a Loreto: poggia fazzoletto dalla teca alla guancia e guarisce

L'episodio sarebbe avvenuto lunedì mattina al Santuario della Madonna nelle Marche: una ragazza sarebbe guarita da un'infezione dopo che la zia l'avrebbe accarezzata con il fazzoletto appoggiato sull'urna del Santo

San Leopoldo avrebbe compiuto un altro miracolo: guarire una ragazza da un'infezione al viso. L'episodio sarebbe avvenuto nel santuario di Loreto dove le spoglie del Santo sarebbero state esposte, nel corso dell'Ostensione, prima di tornare a Padova.

LA GUARIGIONE. Secondo quanto riportato dal "Mattino di Padova" la guarigione prodigiosa sarebbe avvenuta lunedì: a darne l'annuncio mercoledì mattina, durante la santa messa in onore del frate santo nella Basilica di Padova, l’arcivescovo Giovanni Tonucci, che è anche delegato pontificio per la basilica di Sant’Antonio di Padova e prelato di Loreto.


MEDICI. La giovane donna, che presto avrebbe dovuto sottoporsi ad intervento chirurgico, si trovava in pellegrinaggio insieme ad alcuni membri della famiglia: sarebbe stata proprio uno di loro, la zia, ad appoggiare sulla parte malata il fazzoletto appena passato sull'urna di San Leopoldo. I medici una volta appurata la guarigione sarebbero rimasti a bocca aperta e tutt'ora starebbero studiando una possibile spiegazione al misterioso fenomeno. Del resto per San Leopoldo non sarebbe la prima volta: oltre ai tre miracoli accertati e riconosciuti dalla Chiesa, che lo hanno "fatto" Santo, ci sono centinaia tra grazie e miracoli a lui attribuiti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miracolo di San Leopoldo a Loreto: poggia fazzoletto dalla teca alla guancia e guarisce

PadovaOggi è in caricamento