Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Piazze / Piazza Duomo

Misure stringenti per due 20enni che hanno tenuto comportamenti violenti in piazza Duomo

Il primo riguarda la rissa dell'8 maggio di fronte al Gancino mentre il secondo è il giovane che ha aggredito un coetaneo per degli insulti su Facebook

La divisione Anticrimine della Questura di Padova lunedì 31 maggio ha emesso due misure di prevenzione personali nei confronti di due 20enni che in due occasioni diverse si sono resi protagonisti di azioni violente in piazza Duomo.

Le misure

È stato colpito da divieto di accesso urbano il 20enne che lo scorso 8 maggio ha provocato e istigato la rissa di fronte al Gancino in piazza Duomo. Il giovane per due anni non potrà accedere all’interno del locale o sul plateatico e non potrà stazionare in piazza Duomo, via Vescovado all’incrocio con via Vandelli, via Arco Vallaresso angolo piazza Duomo, via Manin all’incrocio con via Monte di Pietà e via degli Obizzi. In quest’area non potrà accedere ai locali pubblici. Invece, il 20enne della provincia di Padova che il 22 maggio ha aggredito un coetaneo per due volte, nonostante gli interventi di polizia di Stato e guardia di finanza, ha ricevuto il foglio di via obbligatorio per due anni, con il rientro nel suo comune di residenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misure stringenti per due 20enni che hanno tenuto comportamenti violenti in piazza Duomo

PadovaOggi è in caricamento