Cade l'accusa di diffamazione per l'animalista Mocavero: il giudice archivia la denuncia

L'attivista di origine padovana, fondatore di Centopercentoanimalisti, lo scorso anno era stato denunciato da un sedicente animalista arrestato per truffa e maltrattamento di animali

Paolo Mocavero

«Quando ho saputo che mi aveva denunciato per diffamazione ho sorriso pensando ai soldi che avrebbe speso». A parlare è Paolo Mocavero, che a fine 2018 era stato querelato da C.A. per aver riportato sul suo sito web "Centopercentoanimalisti" la notizia dell'arresto di quest'ultimo. Accusa che oggi è stata ufficialmente archiviata.

I fatti

É l'inizio di dicembre del 2018 quando la polizia si presenta nell'abitazione di Asti dove risiede C.A. notificando all'uomo un'ordinanza che lo pone ai domiciliari. Deve rispondere di truffa, maltrattamento di animali ed esercizio abusivo della professione veterinaria per una lunga serie di episodi in cui, fingendosi un ispettore della polizia giudiziaria o una guardia zoofila, era riuscito a far sequestrare decine di cani ad allevamenti e strutture appropriandosene e rivendendoli. Ma chi è C.A.? É un volto noto dell'ambiente animalista e del piccolo schermo, dove è comparso nella trasmissione "Striscia la notizia" fingendosi un ardente difensore dei diritti degli animali. É fondatore di enti e progetti per la loro salvaguardia, eppure per la magistratura il suo fine era ben diverso. C.A. infatti si presentava in vari allevamenti canini spacciandosi per agente con tanto di distintivi falsi, faceva certificare ad alcuni veterinari compiacenti dei fantomatici maltrattamenti e convinceva le forze dell'ordine a intervenire per autorizzare il sequestro degli animali. Poi se li faceva affidare cedendoli ad associazioni o venditori collusi. Un modus operandi finito al centro di un'indagine e culminato con l'arresto dell'uomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'archiviazione

Arresto a cui avevano plaudito i membri di Centopercentoanimalisti, associazione nata a Padova a inizio anni Duemila che ha tra i suoi fondatori Paolo Mocavero. Il gruppo ha parlato a lungo della vicenda legata a C.A., riportando anche la notizia del provvedimento cautelare. Una mossa che non era sfuggita al diretto interessato, che aveva quindi denunciato Mocavero per diffamazione. Oggi l'associazione fa sapere che il giudice per le indagini preliminari ha archiviato la denuncia nei confronti del leader, libero dall'accusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento