Avrebbe molestato la nipotina di 8 anni toccandola nelle parti intime: a giudizio lo zio

I fatti risalirebbero all'estate del 2016, quando due genitori hanno denunciato il 28enne che avrebbe toccato la nipotina dopo averle mostrato i genitali

In almeno due occasioni, secondo l'accusa, avrebbe molestato sessualmente la nipotina di otto anni toccandola nelle parti intime e mostrandole il pene. Come riportano i quotidiani locali uno zio è indagato per violenza sessuale aggravata e il prossimo 1 marzo dovrà comparire davanti al Gup. Il giudice per l'udienza preliminare, Margherita Brunello deciderà se rinviarlo a giudizio o meno come ha chiesto il sostituto procuratore Roberto Piccione.

I FATTI

Tutto sarebbe successo nell’estate del 2016 quando la famiglia della piccola residente in un comune del trevigiano ha domandato allo zio, un operaio di 28 anni, di controllare la nipote e farla giocare con il cuginetto. Una volta soli lo zio avrebbe molestato la piccola: due le occasioni in cui sarebbe accaduto il fatto. Nella prima la bambina non avrebbe raccontato niente, la seconda volta ha parlato con i genitori di quanto accaduto. Mamma e papà hanno presentato denuncia e i carabinieri di San Martino di Lupari dove lo zio risiede hanno iniziato le indagini. La bambina secondo diverse perizie è risultata credibile, mentre lo zio si è avvalso della facoltà di non rispondere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

  • Due contagiati nel comune di Saccolongo: a scriverlo il sindaco su Facebook

Torna su
PadovaOggi è in caricamento