Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Molino Rossetto alla fiera marca: fatturato 2015 a +9,5%

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

L'azienda leader nelle farine e preparati speciali apre il 2016 con la partecipazione a Marca, confermando l'importanza strategica nel settore delle private label. In veste di co-packer Molino Rossetto sviluppa infatti il 25% del proprio fatturato Gdo, che ha ormai superato i 16 milioni di euro (+9,5% sul 2014). L'ultima partnership, in ordine di tempo, è quella siglata con Sigma.

Pontelongo, 12 gennaio 2016 - Molino Rossetto, specializzata nella produzione di farine e preparati speciali, rinnova anche quest'anno la propria partecipazione alla 12° edizione di  Marca, il salone dedicato al mondo della marca commerciale e in programma il 13 e 14 gennaio a Bologna Fiere. Un appuntamento imprescindibile per l'azienda di Pontelongo (Pd), dato che le private label rappresentano il 25% del fatturato della società, che nel 2015 ha superato quota 16 milioni di euro (+9,5% sul 2014) per un totale di 23,5 milioni di pezzi venduti (+8% sull'anno precedente).

Performance molto positive, che l'azienda deve alla propria dinamicità e flessibilità anche nelle vesti di co-packer di grande esperienza. L'obiettivo è proporre ai retailer un'offerta di private label che coniugano qualità e innovazione costante per rispondere ai trend di un mercato quanto mai dinamico. L'elnco delle partnership con importanti retailer nazionali è infatti molto ampio: l'ultimo accordo in ordine di tempo è quello siglato con Sigma, storico leader della distribuzione organizzata.

Anche con i prodotti a brand Molino Rossetto, l'azienda di Pontelongo è l'unica del proprio settore a presidiare capillarmente tutte le insegne da Nord a Sud, isole comprese, e beneficia di una battuta di cassa significativa grazie a una strategia di diversificazione dell'assortimento che l'ha portata a diventare protagonista nei segmenti più performanti: la cucina alternativa, l'alimentazione naturale, i prodotti biologici e quelli destinati a target in espansione, come gli intolleranti e i celiaci. Tra i nuovi lanci 2016, spiccano il Granulare di Soia, il Lievito Madre Integrale, il Carbone Vegetale, la Pizza e Focaccia al Farro,la Pizza Integrale e le Torte Bio.

Prodotti che, come le referenze di maggior successo dell'azienda, verranno inseriti a scaffale sin da subito con il bollino Oxfam Italia on pack, ad evidenziare la collaborazione con la associazione impegnata in programmi di sviluppo, iniziative  e campagne a sostegno delle comunità povere del mondo, che si è concretizzata - tra le altre cose - in un viaggio di Chiara Rossetto in Ecuador alla scoperta delle popolazioni che coltivano i grani andini che l'Europa sta apprezzando sempre più.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molino Rossetto alla fiera marca: fatturato 2015 a +9,5%

PadovaOggi è in caricamento