“Il mondo ha bisogno delle donne”, Despar a Padova le sostiene con una raccolta fondi

Dal 25 febbraio al 6 marzo in tutte le filiali Despar, Eurospar e Interspar. I beneficiari sono quattro associazioni attive sul territorio nella difesa dei diritti e nella promozione del benessere e dell’integrazione delle donne

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Quattro associazioni che si occupano dei diritti e del benessere delle donne saranno i beneficiari della raccolta fondi "Il mondo ha bisogno delle donne", che Aspiag service, la concessionaria Despar per il Nordest, attiva alle casse dei propri supermercati Despar, Eurospar e Interspar dal 25 febbraio al 6 marzo.

Per il Veneto è stato scelto il Gruppo Polis, che raggruppa cinque cooperative sociali attive da oltre 25 anni a favore delle persone in difficoltà; in particolare, la somma raccolta sosterrà il servizio di accoglienza protetta e di accompagnamento socio-lavorativo per donne vittime di violenza e di tratta.

In Friuli Venezia Giulia il contributo andrà invece al comitato di Spilimbergo di A.N.D.O.S. (Associazione nazionale donne operate al seno): l'associazione si occupa di assistenza psicofisica a donne operate per tumore al seno e di educazione sanitaria per la prevenzione delle neoplasie mammarie.

Per il Trentino e l'Alto Adige è stato invece scelto il progetto "Casa delle donne / Frauenhaus" promosso da Gea (Centro d'ascolto antiviolenza / Kontaktstelle gegen Gewalt) e rivolto a donne che nei loro contesti sociali vivono o hanno vissuto situazioni di sopraffazione, maltrattamento e violenza. Il progetto si compone di un centro d'ascolto e della Casa delle donne, struttura residenziale a indirizzo segreto.

A beneficiare della raccolta fondi in Emilia Romagna sarà invece Winner (Welfare e innovazione in Emilia Romagna) che promuove servizi di conciliazione per favorire il lavoro delle donne, progetta servizi a tutela della genitorialità e della maternità, ospita in casa famiglia donne in difficoltà, assieme ai figli minorenni.

"L'obiettivo della raccolta fondi non è soltanto supportare economicamente queste realtà", spiega l'amministratore delegato Paul Klotz, "ma anche e soprattutto dare visibilità al loro lavoro, e a quelle aree critiche in cui - come parte della società civile - siamo tutti chiamati a intervenire per rendere possibile una reale integrazione. E questo non perché le donne debbano essere trattate come una 'specie protetta', ma perché il mondo possa davvero contare sul loro pieno e libero contributo umano, professionale, creativo.

Noi di Despar sappiamo bene quanto questo contributo sia fondamentale e valorizzante", conclude Klotz, "perché oltre il 65% dei nostri collaboratori sono donne".

L'iniziativa "Il mondo ha bisogno delle donne" continua idealmente la raccolta fondi "Credevo fosse amore" attivata lo scorso novembre in Friuli Venezia Giulia, grazie a cui sono stati donati 120mila euro per i progetti antiviolenza dell'AAS nr. 3 del Medio Friuli; anticipa inoltre altre attività che Despar intende sviluppare nel corso del 2016.

L'appuntamento più prossimo sarà l'8 marzo, con la consegna dei fondi raccolti alle associazioni, in occasione della festa della donna.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento