Monselice, risolta l'emergenza abitativa degli inquilini Ater

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Dopo l’incendio che il 15 novembre 2013 ha gravemente danneggiato sei alloggi Ater in via Monte Fiorin 5 a Monselice, costringendo l’amministrazione comunale ad adottare un’ordinanza di sgombero, l’Ater di Padova si è immediatamente attivata per dare agli inquilini sfollati una opportuna sistemazione che consentisse loro di lasciare gli alloggi di fortuna messi a disposizione del Comune.

In meno di un mese l’azienda ha individuato sei alloggi sfitti a Monselice (sottraendoli temporaneamente al piano straordinario di vendita) ed ha provveduto al loro riatto, con una spesa di circa 40mila euro,  per una soddisfacente soluzione dell’emergenza venutasi a creare.

Il presidente dell’Ater Flavio Frasson e il consigliere di amministrazione Gianfranco Fornasiero, nell’esprimere la loro soddisfazione per la rapidità con cui è stato raggiunto il risultato, comunicano che entro la fine di questa settimana i sei alloggi verranno messi a disposizione del Comune di Monselice per l’assegnazione temporanea alle famiglie interessate.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento