Cronaca Monselice / Via Alcide de Gasperi

Tenta di raggirare una donna con "la truffa dello specchietto", ma viene scoperto

Nei guai sabato 6 luglio è finito un trentaseienne residente in Sicilia già noto alle forze dell'ordine. Ora dovrà rispondere all'autorità giudiziaria di quanto commesso. Sequestrati dai carabinieri l'attrezzo del "mestiere" e l'auto

Sabato 6 luglio un uomo di 36 anni residente a Noto in provincia di Siracusa è stato sorpreso dai carabinieri della stazione di Monselice mentre tentava di truffare una donna di 68 anni di Pernumia con l'ormai consolidata "truffa dello specchietto". Ad incastrarlo è stata una telefonata al 112 giunta da un'automobilista che molto probabilmente a sua volta era stato avvicinato dall'uomo con l'obiettivo di raggirarlo. Il trentaseienne è stato denunciato per tentata truffa. Sequestrato l'attrezzo del "mestiere", un bastone e contestualmente anche la Golf. 

L'operazione

I militari dell'Arma sono arrivati pochi minuti dopo la segnalazione in via De Gasperi e hanno notato la Golf del sospettato parcheggiata sul ciglio della strada non distante da una seconda vettura condotta appunto dalla donna di 68 anni. Quest'ultima ha riferito al personale in divisa che lo sconosciuto chiedeva del contante per sanare un danno allo specchietto che lei avrebbe provocato alla Golf. Cosa di fatto non vera. I carabinieri dopo aver identificato il siciliano hanno perquisito la sua auto rinvenendo 
un bastone che l'indagato, già noto alle forze dell'ordine, usava per colpire l'auto della vittima di turno. Indagini in corso per capire se nella mattinata di sabato il trentaseienne sia riuscito
a perfezionare qualche truffa prima di essere scoperto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di raggirare una donna con "la truffa dello specchietto", ma viene scoperto
PadovaOggi è in caricamento