Cronaca Cittadella

Mette il piede in fallo mentre cerca funghi tra i monti: 60enne dell'Alta si rompe una gamba

L'uomo si trovava nei boschi in prossimità del Rifugio Campomulo sull'Altopiano dei Sette Comuni. Malore anche per una 57enne di Legnaro, sentitasi male dopo un'escursione a Sovramonte

Lui, 60 anni, si è rotto una gamba mentre cercava funghi. Lei, 57 anni, si è sentita male dopo un'escursione. E in entrambi i casi l'intervento del soccorso alpino si è rivelato a dir poco prezioso: doppio imprevisto in montagna per due padovani.

Gamba rotta

Intorno alle ore 12 di domenica 18 agosto il soccorso alpino di Asiago è intervenuto in supporto all'ambulanza nei boschi in prossimità del Rifugio Campomulo, dove, sceso lungo un pendio assieme alla moglie in cerca di funghi, un sessantenne di Cittadella aveva messo male il piede in una cavità della roccia, riportando la probabile frattura di una gamba. Raggiunto dai sanitari, l'infortunato è stato steccato e imbarellato. Con l'aiuto dei soccorritori, la barella è stata poi trasportata per 300 metri fino alla strada e da lì all'ospedale di Asiago.

Malore

Alle ore 8.30 di domenica 18 agosto, su richiesta della Centrale del 118, una squadra del soccorso alpino di Feltre è invece partita con il fuoristrada in direzione del Rifugio Dal Piaz, a Sovramonte, dove un'escursionista, arrivata sabato 17 con altre persone, si era sentita male durante la notte. La donna, una 57enne di Legnaro che era stata visitata da un medico che si trovava casualmente sul posto, è stata raggiunta dai soccorritori. Caricata a bordo, l'escursionista è stata trasportata direttamente all'ospedale di Feltre per le verifiche del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mette il piede in fallo mentre cerca funghi tra i monti: 60enne dell'Alta si rompe una gamba

PadovaOggi è in caricamento