rotate-mobile
Cronaca Montegrotto Terme

Usava lo scalo ferroviario di Montegrotto per spacciare: arrestato

Grazie a continue segnalazioni, in manette è finito ieri un uomo di 31 anni originario della Nigeria. I carabinieri della Compagnia di Abano hanno sequestrato diverse dosi di eroina e segnalato alla Prefettura due assuntori

Da tempo continuavano ad arrivare alla centrale operativa del 112 segnalazioni che riferivano di un cittadino straniero impegnato giornalmente nell'area della stazione ferroviaria di Montegrotto Terme a spacciare. Ieri, 16 gennaio, i carabinieri della Compagnia di Abano dopo aver raccolto informazioni decisive a carico del sospettato, sono entrati in azione. 

L'arresto

In manette è finito un cittadino di 31 anni originario della Nigeria, risultato irregolare sul territorio nazionale. Ieri i militari che a distanza di sicurezza stavano seguendo i movimenti del nigeriano, hanno assistito a due cessioni di stupefacente. A questo punto i carabinieri hanno fermato i presunti assuntori, un uomo di 31 e un altro di 36 anni sottoponendoli a perquisizione personale. L'attività ha consentito di sequestrare complessivamente cinque dosi di eroina. Per loro inevitabile è arrivata la segnalazione alla Prefettura in qualità di assuntori. Una volta raccolta la prova che il nigeriano spacciasse l'hanno seguito a bordo di un treno Rovigo-Venezia. Giunti alla fermata di Terme Euganee il trentunenne è stato bloccato. E' stato trovato in possesso di 550 euro provento di precedente illecita attività e due smartphone. Il tutto è stato sequestrato mentre il nigeriano una volta portato in caserma è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usava lo scalo ferroviario di Montegrotto per spacciare: arrestato

PadovaOggi è in caricamento