Montegrotto Terme: partito il nuovo sistema videosorveglianza con telecamere a 360 gradi

«È volontà dell’amministrazione - spiega il vicesindaco Luca Fanton  - portare a termine il progetto. Servono altri 60 mila euro per il completamento, e altri 45 mila euro per rimodernare telecamere già in funzione»

È partito a Montegrotto Terme il nuovo progetto di sorveglianza all’avanguardia con nuove telecamere a 360 gradi in alcuni nodi della città, telecamere fisse in altri luoghi particolarmente sensibili, varchi che fotografano le targhe di tutte le auto in transito e le inviano alla Polizia locale e un ponte radio in grado di trasmettere i dati, appena sarà attivo il sistema provinciale, anche alla Questura e alla Prefettura. Il nuovo sistema è costato complessivamente 68 mila euro ed è stato finanziato principalmente dal contributo a fondo perduto di 50.000 euro assegnato al Comune di Montegrotto Terme a seguito del Decreto sicurezza  del 2017. Le telecamere, installate nei mesi scorsi, sono state collaudate e ora sono attive in tutto il territorio. 

Isola felice

“Pur partendo dal presupposto  - spiega il sindaco Riccardo Mortandello - che siamo un’isola felice, con calo costante di reati confermato da Prefettura, abbiamo deciso di investire ulteriormente su nuove tecnologie legate alla videosorveglianza che superano quelle del passato, tuttora operanti nel nostro territorio, e creano rete con tutte le videosorveglianze degli altri Comuni, della Questura e della Prefettura. Serve un’evoluzione nel concetto di sicurezza che deve essere sempre più integrata in modo da creare ostacolo alla criminalità e aumentare la percezione di sicurezza. Spesso la sicurezza esiste, ma è poco percepita”. 

360 gradi

Il sistema, aggiuntivo e parallelo alla rete di videosorveglianza già esistente, estende la copertura con telecamere a 360 gradi nel parcheggio antistante gli impianti sportivi di via del Santo, in via Papa Giovanni presso il parcheggio del cimitero comunale, in piazza della Libertà e in via Oriana Fallaci a Turri e con telecamere fisse presso il palazzetto dello Sport di via Lachina (dove ci saranno due telecamere e le ricetrasmittenti in grado di funzionare da ponte radio per tutte le telecamere). Sono stati inoltre installati alcuni varchi per la lettura delle targhe all’incrocio tra via Caposeda e via Circonvallazione Ovest, all’incrocio tra via Catajo e Circonvallazione Ovest, all’incrocio tra via Vivaldi e via Roma, all'Incrocio tra Corso delle Terme e Via Vivaldi/Fasolo..

Progetto

Nel progetto complessivo sono previste anche l’installazione di telecamere a 360 gradi presso il parcheggio Busitalia in via dell’Artigianato, il parcheggio di fronte all’ufficio tecnico del Comune in piazza Roma e con telecamera fissa sulla rotatoria in corrispondenza dei due incroci tra le vie Caposeda -corso delle Terme - via Roma, e un ulteriore varco per le targhe all’incrocio tra corso delle Terme e via Vivaldi/Fasolo. Verranno installate non appena saranno reperite le risorse finanziarie necessarie. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Amministrazione

“È volontà dell’amministrazione - spiega il vicesindaco Luca Fanton  - portare a termine il progetto. Servono altri 60 mila euro per il completamento, e altri 45 mila euro per rimodernare telecamere già in funzione. Confidiamo di poter avere entro la fine del mandato le risorse per concludere questo importante progetto di controllo del territorio”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento