menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monumento all'11 settembre vittima di vandali e adolescenti innamorati

L'opera "Memoria e luce" di Daniel Libeskind nell'area delle porte Contarine a Padova in ricordo della strage delle Torri gemelle a New York sarà oggetto di sopralluogo da parte del Comune in vista dell'anniversario dell'attentato

Vittima di vandali e di "adolescenti innamorati". Si tratta del monumento "Memoria e luce", inaugurato l'11 settembre 2005 in zona porte Contarine, realizzato dall'architetto statunitense di origine polacca Daniel Libeskind su commissione del comune di Padova in ricordo dell'attentato alle Torri Gemelle di New York dell'11 settembre 2001.

LA CONTA DEI DANNI. L'opera, come ogni anno, alla vigilia della cerimonia di commemorazione delle vittime della strage in programma il prossimo martedì, sarà sottoposta a uno scrupoloso sopralluogo da parte dei tecnici comunali che valuteranno l'ammontare dei danni e le eventuali soluzioni per riportarla al suo stato originario. Diversi gli atti di vandalismo di cui è stato oggetto il monumento. Nello specifico risultano sfregiate una dozzina di lastre di cristallo, colpite da sassaiole, nonchè deturpate da scritte nere in pennarello, spesso di carattere amoroso stile adolescenziale.

FORSE NUOVE TELECAMERE. "Sono casi passati - ha detto il sindaco Flavio Zanonato - opera di vandali che hanno tirato sassi scheggiando le lastre. Non c'é, di fatto, nulla di nuovo e come ogni anno, prima dell'anniversario dell'eccidio delle Torri gemelle, compiremo un intervento di ripulitura dell'area. Valuteremo poi altri possibili interventi". Non è escluso che possa essere potenziato il sistema di sorveglianza dell'area.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento