Mopur Vegetalfood e Saclà insieme con la nuova linea 100% biologica e vegan

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Mopur Vegetalfood e Saclà presentano la nuova linea con burger, polpette e nuggets 100% bio.
A partire da questa settimana, infatti, nel banco dei freschi della grande distribuzione organizzata, è possibile trovare tre nuovi prodotti ottenuti utilizzando un mix di verdure e di Mopur, che ne è l'ingrediente principale: sono i Burger, i Nuggets e le Polpette.

In vaschette da due porzioni (160 grammi) i secondi piatti di Saclà sono fonte di proteine e fibre con un'ottima digeribilità. Senza rinunciare al gusto e al sapore, Saclà e Mopur, assieme, hanno tracciato una nuova via fatta di benessere e salute.
La garanzia dello storico marchio di Asti, infatti, incontra un prodotto innovativo e nutriente qual è il Mopur®, seguendo un nuovo percorso che va incontro alle esigenze di quei consumatori sempre più attenti a un'alimentazione vegana, priva di proteine animali o semplicemente sana e gustosa.

Mopur® è stato scelto per le caratteristiche uniche del prodotto, coerenti con l'attenzione al benessere che Saclà vuole continuare ad offrire al mercato con proposte innovative.
Sin dal 2007, l'intento di Mopur Vegetal Food, azienda di Mestrino, è quello di offrire un alimento alternativo alla carne, realizzato con farine di grano e ceci - e una variante con lupino - provenienti da agricoltura biologica e compatibile con diverse diete ed esigenze alimentari.

Il Mopur®, alimento brevettato, è proteico fino al 34%, privo di colesterolo e con solo il 7% di grassi. Inoltre, attraverso la realizzazione di un processo di trasformazione del glutine (che permette anche una stagionatura di tre/quattro settimane e che ne aumenta la digeribilità), è attualmente unico nel settore per consistenza, sapore e valori nutritivi: il lievito madre sviluppato con questa lavorazione, infatti, innesca un processo di fermentazione che agisce come una "predigestione" trasformando le molecole in composti maggiormente assimilabili e riducendo così la quantità di glutine, causa di intolleranze.

Per la nuova linea, è stata scelta la certificazione "qualità vegana" sviluppata dalla agenzia bolognese èQ studio, perché offre, a differenza di altri marchi più diffusi, la garanzia di una verifica di conformità eseguito dall'organismo di certificazione QCertificazione.

L'accordo per la produzione e la distribuzione da parte di Saclà conferma una crescita impor-tante per Mopur Vegetal Food che, ad aprile, aprirà una sede operativa a Bologna.
La partnership, inoltre, segue una precisa scelta politica dell'azienda padovana che crede nelle potenzialità delle sinergie con altri produttori per offrire al consumatore la più ampia e completa possibilità di una scelta biologica tra primi o secondi piatti e anche insalate.
Il carpaccio aromatico di Mopur, infatti, abbinato all'invidia scarola, alla rucola e al prosociano, è presente nella nuova linea Insal'Arte "Pausa pranzo in vegan" della cooperativa agricola OrtoRomi.
Così come i Tortelloni e Ravioloni, realizzati con sfoglia senza uova e ripieni di Mopur classico e variante lupino, prodotti dal Pastificio Rossi di Modena.
Per piatti completi e corposi, infine, Eurochef ha scelto Mopur® per la sua Lasagna e per l'Arrosto con una delicata crema, piselli e patate, tutto rigorosamente bio.

I prodotti elencati saranno, inoltre, presenti al BioFach 2017, la principale fiera mondiale degli alimenti e della cosmesi da agricoltura biologica, in programma dal 15 al 18 febbraio a Norimberga.

"Questa parternship è, per noi, un'enorme soddisfazione. Con la nuova linea di prodotti realizzati da Saclà e Mopur, possiamo proporre al consumatore una soluzione alternativa alla carne, con secondi piatti leggeri e privi di colesterolo ricchi di gusto. Ma soprattutto buoni e saporiti perché sono perfetti per essere utilizzati nella cucina tradizionale.
É un traguardo altresì importante pensando al futuro dell'alimentazione che deve sempre più confrontarsi con sostenibilità ambientale e princìpi etici e noi siamo contenti di aver accettato questa sfida già a metà degli anni 2000.
É questa la strada da seguire", afferma Danilo Bertazzo, titolare Mopur Vegetal Food.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento