rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

Morì di fascite necrotizzante, "il medico che la visitò le diagnosticò un semplice herpes"

Una donna cinese di 45 anni morì a seguito di una violenta infezione. Secondo l'esperto nominato dal giudice, il medico che per primo vide la paziente sottovalutò il caso

Lo scorso 16 ottobre, una donna cinese di 45 anni, residente in Arcella, moglie e madre di due figli, è deceduta all'ospedale di Padova dopo avere contratto una fascite necrotizzante scambiata, nei giorni precedenti, per un semplice herpes. Sulla morte della 45enne è stata aperta un'inchiesta che vede iscritti nel registro degli indagati i sei medici che hanno visitato la paziente prima del decesso. Come riportano i quotidiani locali, l'esperto nominato dal giudice Lara Fortuna, Pierluigi Vitale, infettivologo dell’università di Bologna, nel corso dell'incidente probatorio chiesto dal pubblico ministero Francesco Tonon, parla di errori di diagnosi e di omissioni.

L'INCHIESTA. Due giorni prima di morire, la donna si era fatta visitare ed era stata rispedita a casa. 48 ore più tardi sarebbe morta. Tre medici del pronto soccorso, un radiologo e due specializzandi risultano indagati per omicidio colposo. L'esperto incaricato dalla Procura e il consulente nominato dalla difesa concordano sul fatto che i camici bianchi non avessero diagnosticato in tempo l'infezione: il primo, tuttavia, non individuerebbe un nesso tra la condotta dei medici e la morte della paziente; al contrario, per il secondo sussisterebbe il nesso di causalità. Sulla base dei diversi esiti delle due perizie, il pm aveva chiesto al al gip un incidente probatorio per ordinare una perizia che accertasse l'eventuale connessione tra l'errata diagnosi e il decesso della donna.

L'INCIDENTE PROBATORIO. Secondo l’ordinario di Malattie infettive al Sant’Orsola, il medico che visitò la paziente il 14 ottobre, e che le diagnosticò un herpes, sarebbe potuto intervenire in tempo se avesse individuato subito la fascite necrotizzante. Diversamente, per gli altri 5 medici sarebbe stato comunque troppo tardi per salvarle la vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì di fascite necrotizzante, "il medico che la visitò le diagnosticò un semplice herpes"

PadovaOggi è in caricamento