Tragico epilogo per la 53enne scomparsa da Lozzo. Ritrovato il corpo senza vita

Il cadavere di una donna è stato recuperato nel primo pomeriggio di martedì alle porte di Este. Si tratta del corpo di una cinquantenne allontanatasi domenica da Lozzo Atestino

I carabinieri durante le operazioni sul luogo del ritrovamento del corpo. Sullo sfondo, la torre marchionale

Dopo un giorno e mezzo di ricerche si sono spente le speranze di ritrovare in vita Simonetta Contadin, 53enne di Lozzo Atestino scomparsa dalla sua abitazione nel tardo pomeriggio di domenica. Il suo corpo è stato recuperato martedì pomeriggio a Este.

La segnalazione e l'allontanamento

Attorno alle 14 è stata segnalata alle forze dell'ordine la presenza di un corpo umano nelle acque del canale Brancaglia, all'altezza della torre marchionale. L'immediata attivazione dei carabinieri e dei vigili del fuoco ha permesso ben presto di recuperare un cadavere di sesso femminile. La zona del recupero ha fatto temere fin da subito che si potesse trattare della donna scomparsa da Lozzo, la cui automobile era stata rinvenuta tra domenica e lunedì in via Canaletto, nelle campagne a sud dell'abitato. Il marito ne aveva denunciato l'allontanamento da casa a tarda sera, raccontando come la moglie fosse uscita nel tardo pomeriggio senza fare più ritorno. Il ritrovamento della sua Lancia Y con documenti e telefonino lungo una strada sterrata ai margini di un campo e a pochi metri dal canale aveva fatto temere il peggio. L'avevano cercata a lungo Simonetta, per tutto lunedì e poi ancora dall'alba di martedì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il recupero

Avevano dragato parte del canale, ma le acque ingrossate dalla pioggia l'avevano invece rapidamente cullata verso valle, per quasi dieci chilometri. Giaceva ai piedi dell'antica torre. Inutile anche solo provare a salvarle la vita. Il corpo è stato riportato a riva e riconosciuto dai familiari, che hanno fugato ogni dubbio. Un dubbio seppur labile resta invece attorno all'orgine di questa morte. Sembrerebbe trattarsi con certezza di un gesto estremo, ma ulteriori approfondimenti da parte dei carabinieri sono ancora in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • «Dov’è la felicità? È molto lontana, è vicino a Padova», il meme diventa virale

  • Tragedia nella Bassa: bimba di un anno e mezzo muore investita dal nonno

  • Frontale tra una Punto e un furgoncino: 17enne padovana perde la vita

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento