menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte "sospetta" dopo il vaccino Caso archiviato: "Nessun legame"

Non ci sarebbe alcuna connessione, secondo il medico legale, tra il decesso di un'82enne di Padova e la somministrazione, pochi giorni prima, del farmaco. Stessa sorte aveva subìto un'inchiesta analoga

Archiviata l'inchiesta per stabilire se ci sia stata una connessione tra la morte, il 25 novembre scorso, di una donna di 82 anni residente a Padova e la somministrazione, una settimana prima prima del decesso, del vaccino antinfluenzale.

INCHIESTA ARCHIVIATA. Il pubblico ministero Daniela Randolo, come riportano i quotidiani locali, lo ha stabilito alla luce dei risultati della consulenza affidata al medico legale Massimo Montisci dell'università di Padova, secondo cui il medicinale non sarebbe stato incompatibile con le malattie pregresse della paziente, né avrebbe avuto un ruolo nella morte dell'anziana.

CASO ANALOGO. La stessa sorte era toccata ad un'analoga inchiesta, sulla morte sospetta di un 59enne di Bertipaglia di Maserà, vaccinato con lo stesso farmaco e deceduto il 2 dicembre scorso. Anche in questo caso non erano state riscontrate connessioni tra l'assunzione del vaccino e il decesso pochi giorni più tardi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento