menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Camposampiero

L'ospedale di Camposampiero

Dimesso dall'ospedale, muore 24 ore dopo: il pm apre un'inchiesta

Il pensionato 76enne di Trebaseleghe era uscito dal Pietro Cosma di Camposampiero sabato. Poco dopo, il peggioramento e, domenica, il decesso. La Procura ha disposto l'autopsia sulla salma per martedì

Dimesso dall'ospedale sabato. Domenica, inspiegabile, il decesso. Sulla morte di un pensionato di Trebaseleghe, come riportano i quotidiani locali, la Procura ha aperto un'inchiesta e disposto per martedì l'autopsia, affidata al dottor Paolo Fais, dell'istituto di medicina legale dell'università di Verona.

DIMESSO. L'anziano 76enne sarebbe stato ricoverato all'ospedale Pietro Cosma di Camposampiero lo scorso 20 giugno, per astenia, disidratazione e deficit cognitivo. Le sue condizioni sembravano essere migliorate e sabato scorso il paziente era stato dimesso e riaccompagnato a casa, dove viveva con la moglie. Ma, poco dopo il rientro, i familiari avrebbero notato un peggioramento del suo stato di salute: l'uomo non rispondeva più alle stimolazioni come qualche ora prima, faceva fatica a mangiare e bere. 

DECESSO POCO DOPO. Una situazione che si è aggravata nelle ore successive, spingendo i parenti del 76enne, domenica mattina, a telefonare alla guardia medica per una visita d'urgenza. Il medico di turno si sarebbe però limitato a fornire alcune istruzioni, non ritenendo il quadro clinico tale da richiedere una visita a domicilio. Purtroppo, appena due ore dopo, il cuore dell'anziano ha smesso di battere, davanti alla famiglia, che ha assistito impotente alla sua morte e adesso chiede spiegazioni. Il pm Sergio Dini ha aperto un fascicolo sul caso, per capire se il decesso potesse essere evitato. Al momento non risultano iscritti nel registro degli indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento