menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Beatrice Sattin in ospedale (foto: Instagram)

Beatrice Sattin in ospedale (foto: Instagram)

Montegrotto Terme, Beatrice uccisa da un'infezione a 22 anni: amava il giornalismo

I genitori hanno acconsentito all'espianto degli organi. La giovane era affetta da fibrosi cistica

E’ morta a soli 22 anni, a causa di un’infezione contro la quale non ha saputo difendersi. Beatrice Sattin, residente a Montegrotto Terme, si è spenta martedì nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Verona. Beatrice sin da bambina soffriva di una malattia genetica, la fibrosi cistica. La famiglia ha acconsentito all’espianto degli organi della giovane.

LE PASSIONI. Beatrice viveva a Montegrotto Terme con i genitori, un fratello e una sorella. Si era diplomata all'istituto superiore "Pietro Scalcerle" di Padova, dove aveva frequentato il liceo linguistico. Le mancavano un esame e la tesi per laurearsi al corso di Scienze e tecnologie della comunicazione dell'Università degli studi di Ferrara. Appassionata di giornalismo, aveva da poco concluso un tirocinio in una tv privata padovana.  

IL MESSAGGIO. Poco meno di un mese fa, la ragazza ha pubblicato una sua foto su Instagram. Beatrice è in un letto d’ospedale con il sorriso, pronta a combattere. Ha scritto: “Spalle dritte, piccola soldatessa. Imbraccia il fucile e non aver paura di usarlo. Tu sei forte ora”. Accanto ha aggiunto gli hastag #nonostantetutto e #smile.

LA MALATTIA. La fibrosi cistica è la malattia genetica rara più diffusa. Ogni anno in Italia nascono 200 bambini con la fibrosi cistica (colpisce 1 neonato su 2.500). La fibrosi cistica è una malattia multiorgano: colpisce soprattutto l’apparato digerente e quello respiratorio. Le manifestazioni tipiche della malattia sono: difficoltà nella digestione, carenza di vitamine, perdita progressiva della funzione polmonare. Chi ne è affetto ha un’aspettativa di vita di 40 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento