menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Va a farsi una puntura dal medico e muore: misterioso decesso nel rodigino

Una donna di 65anni di Masi si è fatta fare un'iniezione di anti dolorifico ma poco dopo è morta, sul caso sta indagando la procura di Rovigo

Una donna è morta dopo essersi fatta fare dal medico una puntura di antidolorifico. L’uomo che ha eseguito l'iniezione di anti infiammatorio nella zona lombare è ora indagato – come atto dovuto - per far chiarezza sulla questione. La vittima è Marta Bertoldo, 60 anni, di Masi che si era recata in una località del Polesine per la terapia del dolore. Lo specialista ha eseguito la puntura in un'abitazione privata a Lendinara. Poco dopo l'iniezione, quando i due si erano già salutati, la sessantenne è stata colta da un malore crollando a terra.

L'AUTOPSIA.

Inutili i soccorsi e i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del Suem. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri che hanno subito avviato le indagini e sigillato la casa in cui si è svolta la visita ed è stata effettuata la puntura. Sarà importante l'esito dell'autopsia per comprendere meglio le cause di questo decesso ancora senza una spiegazione. Potrebbe non essere correlato alla puntura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento