Infarto fatale dopo il voto: operaio 55enne muore all'interno del seggio

È successo nel pomeriggio a Carmignano di Brenta: inutili i tentativi di rianimarlo operati dal presidente di sezione e dal carabiniere in servizio

Hanno provato a rianimarlo anche il presidente della sezione e il carabiniere in servizio di vigilanza. Ma non c'è stato niente da fare: un operaio di 55 anni è morto dopo aver votato alle elezioni europee.

I fatti

È successo nel pomeriggio di domenica 26 maggio a Carmignano di Brenta, intorno alle ore 17.50: l'uomo si era recato a votare presso la scuola elementare "Edmondo De Amicis" in via Guglielmo Marconi e aveva appena espresso la propria preferenza nel seggio 1 quando, nel consegnare le schede e ritirare i propri documenti, è stato colto da malore crollando al suolo. Uno dei carabinieri in servizio di vigilanza fissa al plesso scolastico e il presidente di sezione sono subito intervenuti (insieme ad altre due persone) per rianimarlo salvo poi lasciare spazio al personale del Suem 118, giunto sul posto anche con l'elisoccorso: nonostante i vari tentativi, però, hanno dovuto constatare il decesso dell'uomo alle ore 18.20 per arresto cardiocircolatorio. La salm asi trova ora all'ospedale di Cittadella, mentre le attività elettorali della sezione, trasferita in un'aula limitrofa, sono rimaste interrotte per circa un'ora.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento