Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Ospedaletto Euganeo / Via Boschette

Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

I carabinieri di Ospedaletto Euganeo hanno rinvenuto la salma in avanzato stato di decomposizione di un 71enne che conviveva col fratello minore, affetto da gravi problemi psichici

Il cadavere era per terra di fianco al letto, in evidente stato di decomposizione in quanto morto da circa tre mesi. Nonostante vivesse con il fratello: macabro ritrovamento nel pomeriggio di venerdì 17 gennaio a Ospedaletto Euganeo.

I fatti

La salma è di Silvano Ambrosini, 71enne pensionato e celibe residente in un casolare in via Boschette: a dare l'allarme è stato l'assistente sociale, il quale recatosi nel pomeriggio presso l'abitazione di campagna (in quanto da mesi non avevano notizie del fratello 56enne, affetto da problemi psichici) aveva subito avvertito un forte odore proveniente dall'interno. Intorno alle ore 16 sono dunque giunti sul posto i carabinieri di Este e i vigili del fuoco, che una volta entrati in camera da letto hanno ritrovato il cadavere: il medico legale ha fatto risalire la morte - presumibilmente per infarto poiché sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza - a circa tre mesi fa. Un fatto sconvolgente se si pensa che il 71enne conviveva appunto col fratello, che è stato trovato a Ponso in un ranch dove dava una mano ad allevare i cavalli: il 56enne ha detto ai militari dell'Arma che non sapeva dove si trovasse il fratello maggiore. L'abitazione è stata ovviamente dichiarata inagibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

PadovaOggi è in caricamento