rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca San Martino di Lupari

Ha lottato strenuamente per vedere nascere il suo Francesco: 42enne vinto da un tumore maligno

Si è spento Vincenzo Caccavale, disossatore al Centro Carni di Tombolo, morto per un tumore al colon: gli avevano dato tre mesi di vita, ma ha tenuto duro riuscendo ad assistere al parto del suo secondogenito e a sposarsi con l'amata Elisabetta

Ha lottato strenuamente pur di riuscire a vedere nascere e iniziare a crescere suo figlio Francesco. Ce l'ha fatta, ma la malattia ha comunque avuto la meglio: si è spento all'età di 42 anni Vincenzo Caccavale, disossatore al Centro Carni di Tombolo, morto per un tumore al colon. 

Vincenzo

A raccontare la sua storia è "Il Mattino di Padova": Vincenzo, originario di Napoli ma che abitava ormai da 25 anni a San Martino di Lupari, aveva conosciuto la moglie Elisabetta a una festa. Un amore a prima vista, che ha portato alla nascita di Giacomo, che ora ha 8 anni. Nel 2018 la tragica svolta: al 42enne viene diagnosticato un tumore maligno al colon: inizia quindi le terapie, alcune delle quali anche sperimentali. A cavallo tra 2019 e 2020 Elisabetta scopre di essere incinta di due mesi, ma nel contempo a Vincenzo Caccavale avevano dato tre mesi di vita: la forza dell'amore gli ha però consentito di assistere alla nascita di Francesco ma anche di sposarsi con la sua dolce metà. Domenica il suo cuore ha smesso di battere: il funerale sarà celebrato alle 16.30 di oggi, mercoledì 30 marzo, nel duomo di San Martino di Lupari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha lottato strenuamente per vedere nascere il suo Francesco: 42enne vinto da un tumore maligno

PadovaOggi è in caricamento