Mortise, Comune espropria terreno per evitare insediamento nomadi

Palazzo Moroni è corso ai ripari per non consentire che in un'area privata di via Bergamini sorgesse un campo abusivo per la sosta di roulotte e camper. Il sindaco propone invece un progetto verde di pubblica utilità

Il Comune di Padova ha bloccato l'operazione che una famiglia di nomadi stava tentando di portare a termine per realizzare un campo di sosta su un terreno privato, acquistato da italiani. L'amministrazione ha avviato ora le procedure per espropriare il terreno, nel popoloso quartiere di Mortise, per evitare di veder sorgere un campo nomadi abusivo in via Bergamini.

PROGETTO DI VERDE PUBBLICO. "Abbiamo stoppato immediatamente il tentativo di allestire un'area verde a campo per sosta di roulotte e camper - spiega il sindaco reggente Ivo Rossi - ora passiamo alla fase due: espropriamo l'area per un progetto verde di pubblica utilità. Dove si voleva far sorgere un accampamento abusivo attraverso un intervento di viabilità, permetteremo ai residenti di fruire al meglio della vita del quartiere. Non tollereremo nessun insediamento abusivo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

APPELLO ALLA REGIONE. "Ci appelliamo alla Regione - spiega l'assessore Andrea Micalizzi che si sta occupando della questione - La procedura di esproprio avviata su via Bergamini in questo secondo caso è resa più complessa dalla contiguità del terreno privato con la tangenziale di competenza di Veneto Strade. Se il presidente della giunta disponesse l'esproprio per motivi di viabilità dell'area e si assumesse quota parte della responsabilità delle operazioni di sgombero, come avvenuto con il ghetto di via Anelli, riusciremmo a riportare alla normalità la situazione di disagio sia per il quartiere che per gli occupanti del campo privato, tra cui ci sono molti minori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto a Maserà: muore insegnante di religione del Pietro d'Abano

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Mister Italia 2020: un 27enne di San Martino di Lupari vola in finale

  • Giro d'Italia 2020: nuova data per la tappa di Monselice, inserita l'ascesa al Roccolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento