menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

35enne annega nel lago di Fimon Faceva il giardiniere a Cervarese

Secondo le prime ricostruzioni Igor Menegatti, residente nel Vicentino, domenica intorno alle 14.30 sarebbe stato risucchiato in acqua dopo il rovesciamento del suo barchino. Il corpo non è stato ancora ritrovato

L'allarme è stato dato da una coppia di giovani che ha sentito delle urla provenire dallo specchio d'acqua, e avrebbe poi visto l'imbarcazione affondare. La tragedia si è consumata domenica pomeriggio nelle acque del lago di Fimon, ad Arcugnano, nel Vicentino, dove è annegato Igor Menegatti, 35 anni. Residente a Castagnero, nella provincia berica, l'uomo lavorava come giardiniere a Cervarese, nel Padovano e si era recato al lago a bordo della sua Nissan per dedicare qualche ora alla pesca.

LE RICERCHE. Sul posto sono giunte squadre dei carabinieri e sommozzatori dei vigili del fuoco, ma le ricerche finora non hanno dato esito. Secondo una prima ricostruzione il barchino di Menegatti si sarebbe rovesciato in acqua e l'uomo sarebbe rimasto incagliato, forse trattenuto da qualche sporgenza sul fondo, senza riuscire a liberarsi. Ha gridato per chiedere aiuto ma purtroppo non si è riusciti a intervenire in tempo, il 35enne è annegato per poi finire trascinato dalla corrente. Identificato grazie al ritrovamento dei suoi effetti personali, in particolare dei documenti, il suo corpo non è ancora stato ritrovato nonostante l'utilizzo di un elicottero che ha sorvolato l'area.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento