rotate-mobile
Cronaca Tombolo

"Ciao Gianni", la "padovana" Maria Teresa Mattei saluta così l'innovatore della tv italiana

Il giorno di Pasqua si è spento il famoso autore e regista tv. Tanti i messaggi in ricordo lasciati sui social da chi ha lavorato con lui: Ambra Angiolini, Claudia Gerini, Mara Venier e anche la moglie del calciatore di Tombolo Dino Baggio

"Un saluto al grande Gianni Boncompagni, che ci ha lasciato due giorni fa lasciando in molti di noi che abbiamo amato la tv (quella spensierata, allegra, insomma quella Vera) un grande dispiacere e vuoto. Oltre che salutarti noi vogliamo dirti anche GRAZIE GIANNI!" questo il post apparso sulla fan page Facebook di Maria Teresa Mattei, una delle giovanissime lanciate dal programma "Non è la Rai", dopo la notizia della morte dell'autore, regista tv, pigmaglione e paroliere nel giorno di Pasqua.

TOMBOLO. Nato ad Arezzo il 13 maggio 1932, Boncompagni è stato tra i grandi innovatori dello spettacolo italiano. Uno dei progammi di maggiore successo è stato sicuramente "Non è la Rai" dove nel 1992 debuttò anche Maria Teresa Mattei, la ballerina romana, cresciuta in borgata, diventata padovana d'adozione dopo il matrimonio con il calciatore di Tombolo Dino Baggio. Relazione dalla quale sono nati i figli Leonardo e Alessandro.

CORONA DI FIORI. Niente funerale religioso per il famoso autore e regista ma una cerimonia laica nella storica sede Rai di via Asiago 10, a Roma, dove martedì, amici e colleghi, hanno potuto renderegli omaggio. Presenti anche alcune delle ragazze della famosa trasmissione tv da lui ideata negli anni Novanta che si sono presentate con una corona di fiori a forma di cuore: "Ci ha insegnato tutto; sono stati gli anni più belli della nostra vita", hanno dichiarato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ciao Gianni", la "padovana" Maria Teresa Mattei saluta così l'innovatore della tv italiana

PadovaOggi è in caricamento