Tragedia a lavoro, operaio cade in acqua mentre taglia l'erba e muore

Vittima un 48enne, disgraziatamente deceduto dopo avere perso l'equilibrio, finendo nel canale. Il corpo senza vita è stato recuperato venerdì mattina. Sul posto i vigili del fuoco, il Suem 118 e i carabinieri

Un disgraziato incidente sul lavoro è costato la vita, venerdì mattina, ad un operaio, caduto in un canale e annegato, in via Agorà a Noventa Vicentina, al confine con Lozzo Atestino, nel Padovano.

MORTO ANNEGATO. La vittima è un 48enne, Virgil Rusu, che avrebbe perso l'equilibrio rovinando nel corso d'acqua mentre si stava occupando dello sfalcio dell'erba. Inutili purtroppo i soccorsi. Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco, i sanitari del Suem 118 e i carabinieri, ma per lo sfortunato operaio non c'è stato nulla da fare. Con lui c'era anche un collega, che non è riuscito ad intervenire in tempo per poterlo salvare. L'acqua in quel punto non è molto profonda, ma, da quanto si apprende, l'uomo non sapeva nuotare, ed ha finito inesorabilmente per affogare. Sono in corso ulteriori accertamenti per chiarire la dinamica della tragedia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camerieri di un ristorante del centro pestati a sangue: mascella distrutta per uno dei due

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • Tragedia lungo l'autostrada: padovano schiacciato sotto il suo camion

Torna su
PadovaOggi è in caricamento