Tragedia al maneggio, ucciso dal cavallo imbizzarrito. Il dramma ripreso da un collega

Un milanese di 54 anni è morto in un allevamento della provincia padovana. Stava lavorando in uno dei recinti quando un animale l'avrebbe gettato a terra e travolto mortalmente

I carabinieri al maneggio, luogo della tragedia

Un cavallo imbizzarrito ha ucciso un uomo all'interno dell'allevamento Ricci di via Ferraria a Boara Pisani.

L'incidente

La tragedia si è consumata poco prima delle 17 di giovedì mentre la vittima, Alessandro Ferrario, 54enne originario di Parabiago nel Milanese, stava conducendo l'animale da trotto all'interno di un recinto accompagnandolo con le redini per una dimostrazione. Stando alle primissime informazioni il cavallo, per ragioni ancora da chiarire, si sarebbe improvvisamente imbizzarrito gettando a terra l'uomo e calpestandolo. In pochi attimi le ferite si sono rivelate fatali, tanto che la vittima una volta recuperata è stata dichiarata morta. Sul posto si sono precipitati l'ambulanza e l'elisoccorso, ma non hanno potuto far altro che dichiarare il decesso.

I rilievi

I carabinieri di Boara Pisani insieme ai tecnici dello Spisal di Rovigo stanno ricostruendo l'esatta dinamica dell'incidente, che sarebbe stato ripreso dalle videocamere di un collaboratore del deceduto, ora sotto sequestro per gli accertamenti. La vittima non è un dipendente dell'allevamento, ma un operatore esterno che si occupa di commercio di cavalli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento