Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Via Canaletta Superiore

Tragica scoperta in azienda: Massimo non rientra a pranzo, era morto nel piazzale

Nel primo pomeriggio di giovedì il corpo senza vita di un 49enne padovano è stato rinvenuto nel cortile della sede del suo posto di lavoro. A scoprirlo un parente allarmato

I rilievi sul luogo della tragedia

Tremenda scoperta all'interno di un'azienda agricola di via Canaletta Superiore a Stanghella, dove un dipendente è deceduto per cause con tutta probabilità riconducibili a un malore fatale.

Mancato rientro

La vittima è Massimo Pavan, 49enne nativo di Monselice ma residente a Pernumia. L'uomo da tempo lavorava all'interno dell'allevamento di bovini e giovedì mattina si era regolarmente presentato per svolgere le sue mansioni. All'ora di pranzo i familiari lo aspettavano a casa come di consueto e non vedendolo tornare si sono messi alla sua ricerca. Raggiungerlo telefonicamente è stato impossibile, così un parente si è recato in azienda. Attorno alle 14 in un angolo dell'ampio cortile è avvenuto il drammatico ritrovamento: Pavan giaceva a terra supino, immobile.

Il decesso

Nemmeno la tempestiva chiamata al 118 ha potuto nulla per salvarlo. All'arrivo dei sanitari è stato accertato il decesso, avvenuto per cause naturali. Sul posto come da prassi sono intervenuti anche i carabinieri di Vescovana per i rilievi insieme ai tecnici dello Spisal di Conselve. A quanto ricostruito non vi sarebbero dubbi sull'accidentalità della morte tanto che l'autorità giudiziaria ha disposto la restituzione della salma ai parenti senza disporre l'autopsia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragica scoperta in azienda: Massimo non rientra a pranzo, era morto nel piazzale

PadovaOggi è in caricamento