menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il distributore Esso di via Goito

Il distributore Esso di via Goito

Si diede fuoco al distributore Muore dopo settimana di agonia

Giovedì 26 settembre tentò di togliersi la vita cospargendosi di carburante alla stazione Esso in via Goito. Il 30enne non ce l'ha fatta, è morto a Verona per le gravi ustioni riportate sul 90 per cento del corpo

Era stato portato in gravi condizioni al Centro grandi ustioni dell'ospedale di Padova, con il 90 per cento del corpo compromesso. A distanza di una settimana, dopo giorni di agonia, è morto mercoledì sera al nosocomio di Verona dove era stato trasferito. Vittima il 30enne residente a Padova ma originario del Salvador che giovedì 26 settembre aveva tentato di togliersi la vita cospargendosi di carburante al distributore Esso in via Goito, lungo la circonvallazione.

IL FATTO. Pochi secondi ed era già diventato una torcia umana. Il giovane, in cura per problemi psichiatrici, era stato tempestivamente soccorso dal gestore dell'area di servizio che, accortosi di quanto stava accadendo sul piazzale tra le pompe di benzina, non aveva perso tempo, liberandolo dalle fiamme con l'estintore. Purtroppo le gravi ustioni riportate gli sono state fatali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento