I parenti non riescono a contattarlo, il peggiore dei timori si concretizza: è in casa senza vita

Un trentaseienne di origine straniera è stato rinvenuto cadavere martedì nella tarda mattinata all'interno della sua abitazione nell'Alta. A dare l'allarme i familiari

(foto: archivio)

Temevano il peggio e il dramma si è concretizzato davanti ai loro occhi. I familiari di un uomo moldavo hanno allertato martedì le forze dell'ordine poiché non riuscivano ad avere contatti con il loro caro. All'interno della sua abitazione ne è stato recuperato il corpo esanime. Si tratta di un gesto estremo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ritrovamento

L'allarme è scattato alle 11.30, quando alla porta di una casa di Campodarsego si sono presentati i carabinieri insieme ai vigili del fuoco. A chiedere il loro aiuto erano stati i familiari dell'uomo che da qualche tempo viveva lì: non sentendolo e non ottenendo risposta né al cellulare né al citofono, erano tremendamente preoccupati. I loro timori hanno trovato la peggiore delle conferme quando è stata forzata la porta d'ingresso. U.E. giaceva ormai senza vita, vittima di quello che fin da subito è andato configurandosi come l'esito di un gesto volontario. Il 36enne a quanto raccolto dagli inquirenti stava attraversando un periodo difficile dal punto di vita personale e sulla scena non sono stati trovati elementi che potessero far pensare al coinvolgimento di terze persone. Informata l'autorità giudiziaria, la salma è stata ricomposta e trasferita all'obitorio di Camposampiero a disposizione dei parenti per l'organizzazione dei funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Coronavirus, positivi 5 bambini del centro estivo e 8 ragazzi tornati dalla vacanza in Croazia

  • In prima linea contro il Covid nonostante la malattia: l'Ulss 6 piange Francesco Di Martino

  • Violento schianto contro il palo della luce: guidatrice trasportata in ospedale

  • «La nostra super Bubi ha guadagnato un passaggio per il Paradiso»: Lavinia ci ha lasciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento