menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Prato della Valle quando ancora c'erano i platani ottocenteschi (fonte: pratodellavalle.org)

Prato della Valle quando ancora c'erano i platani ottocenteschi (fonte: pratodellavalle.org)

Prato della Valle, morto anche l'ultimo platano ottocentesco

Sarà abbattuto giovedì anche l'unico albero sopravvissuto del bosco che un tempo caratterizzava la grande piazza padovana. Il nido di allocchi che abita sulla pianta sarà spostato su uno dei nuovi aceri piantumati al posto dei platani eliminati perché malati di "cancro"

È giunto il momento di cedere il passo anche per l'ultimo platano che dalla fine dell’Ottocento componeva il boschetto che ha caratterizzato Prato della Valle fino agli anni '80 del secolo scorso.

GIOVEDÌ L'ABBATTIMENTO. L'albero è stato giudicato “morto” e pertanto il destino che lo attende è lo stesso che portò all'abbattimento di tutti gli altri, compiti da una malattia che obbligò nel 1995 il Comune di Padova alla scelta drastica di eliminarli. L'unico sopravvissuto all'epoca perché sano, sarà tagliato giovedì. Il nido di allocchi attualmente ospitato tra i suoi rami sarà spostato su un altro albero di Prato della Valle in modo da conservare intatta la fauna che popola l'area verde.


NUOVE PIANTE. "I platani furono sostituiti da aceri ricci, piante meno importanti come struttura, e piantati seguendo il disegno a croce che caratterizza Prato della Valle – dice l’assessore al Verde Andrea Micalizzi – In questo modo viene rispettata l’architettura della piazza ed è possibile godere del verde e insieme delle statue che la caratterizzano. Quello che sarà abbattuto giovedì è un albero importante, ma la natura nel tempo si rinnova e il ricambio va accettato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento