Il moscato giallo dei colli incontra i lieviti di Bioenologia 2.0

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Degustazione pre-vendemmia per il Consorzio di tutela dei colli Euganei. Nella sede del Consorzio, il presidente Emanuele Colaon insieme a un gruppo di produttori ha potuto verificare "al palato" la qualità espressa dai vini prodotti con lieviti autoctoni, quelli selezionati dai biologi e dai tecnici di Bioenologia 2.0, azienda trevigiana leader nel settore.

Grazie ad un minuzioso lavoro di ricerca effettuato sui Colli e sviluppato nei laboratori di Oderzo sono stati selezionati lieviti autoctoni/aziendali; lieviti del tutto naturali, che parlano del territorio, lo rappresentano e ne esaltano le caratteristiche.

Durante l'incontro odierno sono state degustate le prove di vinificazione con lieviti selezionati da uve di Moscato giallo.

Per il presidente E. Calaon una piacevole sorpresa. Per le aziende un'ottima opportunità.

La partnership con Bioenologia 2.0 consolida quella che è la mission del Consorzio, fare del buon vino, rispettando la natura e l'uomo.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento