menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

È boom di visitatori per la mostra su Pietro Bembo a Padova

Un'esposizione letteralmente presa d'assalto quella sul Bembo a Palazzo del Monte di Pietà a Padova. A poco più di un mese dalla data conclusiva, il 19 maggio, si conferma come la terza mostra italiana della stagione per affluenza di visitatori

L'erudita e spettacolare mostra che ospita, fra le tante opere, anche gli splendidi ritratti di Giorgione e di Bellini, o le opere capitali di Mantegna, Memlin, Raffaello, Tiziano, e che racconta, attraverso la strabiliante figura di Pietro Bembo, l'invenzione del Rinascimento, nella settimana fra il 4 e il 10 aprile ha visto il passaggio di ben 6 mila e 300 visitatori con una media giornaliera che ha superato il migliaio. Sale così sul podio delle esposizioni d'arte più viste della scorsa settimana. Davanti solo la mostra di Tiziano alle Scuderie del Quirinale a Roma e l'esposizione dedicata a Modigliani al Palazzo Reale di Milano.

ORARI PROLUNGATI. Ma ecco la novità: data la cospicua affluenza, la Fondazione cassa di risparmio di Padova e Rovigo in collaborazione con Cisa Palladio hanno deciso prolungare gli orari di apertura e di eliminare l’unico giorno di chiusura settimanale, ovvero il lunedì. Così, tutti i fine settimana si avrà la possibilità di visitare la mostra un’ora in più dell’orario prima in vigore con una apertura ininterrotta dalle 9 alle 20 tutti i venerdì e sino alle 21 i sabati. La mostra resterà aperta sette giorni su sette a partire da lunedì 29 aprile.

LA MOSTRA: PIETRO BEMBO E L'INVENZIONE DEL RINASCIMENTO

APERTURE STRAORDINARIE. Palazzo del Monte di Pietà sarà pronto ad accogliere curiosi ed appassionati anche per giovedì 25 aprile e mercoledì 1 maggio, dalle 9 alle 21, "per accontentare la domanda esponenziale dei visitatori", come fanno sapere dalla Fondazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento