rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Este

Il Movimento 5 Stelle sulle politiche: "Il 2018 sarà per Este l'anno della svolta"

Il comunicato del movimento politico sulle questioni atestine

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle:


"Il 2018 sarà per Este l'anno della svolta", suona quasi come una ammissione di colpevolezza per l’immobilismo che ha caratterizzato la Giunta atestina finora, a quasi due anni dall’insediamento. Quindi, dopo aver sistemato gli "amici" che l'hanno sostenuta durante la campagna elettorale (vedi, ad esempio, Rosa, Renesto, Mulato, Cortelazzo, Menini, Dalla Montà...) ed aver eliminato gli scomodi ( Bertazzo e gli epurati di Forza Italia) questa Giunta inizia a produrre. A produrre che cosa, però? Se, dalla lunga lista presentata alla stampa,  togliamo gli interventi già programmati dall'amministrazione precedente e quelli che, in quanto pratiche normali e da ricondurre alla manutenzione ordinaria vengono spacciate come intenti di programmazione, in mano non ci resta proprio che un pugno di mosche. Una ventata di fumo negli occhi agli atestini ,per il solito gioco della distrazione dai problemi reali e dalle soluzioni reali e realizzabili. Il nostro primo pensiero va alla qualità della vita dei cittadini e non ci sembra che qualcosa si sia mosso per migliorarla davvero. La puzza imperversa ancora tra le vie della nostra città con  l'impianto di Sesa, la Veronesi e i molteplici allevamenti avicoli che puntualmente e vicendevolmente si scaricano le colpe l’un l’altro a non finire. I grandi vuoti che continuano a rimanere tali alimentando il degrado del nostro patrimonio. I grossi camion, cioè i mezzi d’opera, che continuano imperturbati a passare a velocità sostenuta - e quasi mai controllata ne’ sanzionata! -  per il centro storico inquinando e distruggendo strade e facendo sempre tremare le abitazioni. Chi pagherà i danni, si continuano a chiedere in molti? Un assessore all'ambiente che ammette la vulnerabilità di ARPAV e spende soldi nostri per acquistare una centralina funzionante...o che chiede analisi sui pozzi privati per controllare la presenza di pfas  ma non rende noti i risultati... normale?? Una Giunta che perde finanziamenti per il campo da rugby per incompetenza, che non ne cerca altri perché troppo impegnata ad organizzare eventi e feste che distolgano l'attenzione dal suo vero operato. Il turismo impreziosito da portali web ed anelli ciclabili che non rispondono alle esigenze di una città storica come Este?  È sul territorio che abbiamo bisogno di concretizzare un programma. Che ne è del TAT (tavolo ambientale territoriale) iniziato in pompa magna per fare solo fumo e buttarlo negli occhi di tutti i cittadini del ns territorio e insabbiare tutto?Tabloid esplicativi e accompagnatori potrebbero venire da quella scuola d'arte sita in Este stessa. E programmi per ridare dignità a quel tessuto sociale troppo spaccato dalla situazione generale di crisi. Solo tanta fuffa!! Di idee ne avevano, in campagna elettorale, forse manca l'entusiasmo necessario ad attuarle o forse, si sente in giro che ci sia qualche lotta intestina tra competenze o responsabilità o che sia tutta la solita minestra riscaldata per tirare a campare tra panem et circenses?? Ai cittadini l’ardua sentenza!!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Movimento 5 Stelle sulle politiche: "Il 2018 sarà per Este l'anno della svolta"

PadovaOggi è in caricamento