Verso Padova per scaricare i rifiuti: il tir è manomesso e altamente inquinante

La Polstrada toscana ha intercettato un mezzo pesante diretto nella provincia euganea che presentava delle manomissioni illegali. Multato il conducente, che ha anche perso la patente

(foto: archivio)

Il trasporto dei rifiuti da Viterbo a Padova era in regola, ma altrettanto non si può dire per il camion che li conteneva. Un controllo stradale ha infatti permesso di scoprire alcune modifiche illecite e pericolose per l'ambiente.

Controlli mirati

La scoperta risale a mercoledì mattina, quando il mezzo pesante è incappato in un posto di blocco della polizia stradale di Siena in località Monteriggioni. Gli agenti in questo periodo stanno attentamente monitorando i tir dopo aver riscontrato diversi casi di manomissione ai sistemi di bordo, per risparmiare carburante ed eludere le limitazioni alla velocità. Hanno colpito nel segno, perché anche il camion in oggetto presentava diverse irregolarità.

Le manomissioni

Al volante c'era un 42enne romeno residente a Roma, dipendente della ditta di Benevento proprietaria del veicolo. Con quello era partito da Montalto di Castro (Viterbo) prelevando dei rifiuti che avrebbe dovuto scaricare in un centro di raccolta di Padova. I documenti erano regolari, ma una più accurata verifica del mezzo in officina ha portato a galla il raggiro. La centralina era stata modificata per ingannare il sistema AdBlue, un congegno obbligatorio sui mezzi pesanti che richiede un particolare additivo per limitare le emissioni di polveri pericolose. Sistemi che hanno un costo e che spesso vengono manomessi per risparmiare, a scapito però dell'ambiente. Anche la scatola nera del mezzo era compromessa, poiché mancava il sigillo al sensore di movimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le sanzioni

Mentre al camionista è stata elevata una multa di oltre 2mila euro ed è stata ritirata la patente, il camion è finito sotto sequestro. La ditta proprietaria dovrà assicurarne la piena messa in regola per vederlo tornare a circolare una volta superata la revisione. I congegni per le manomissioni sono invece stati smontati e sequestrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • «Dov’è la felicità? È molto lontana, è vicino a Padova», il meme diventa virale

  • Tragedia nella Bassa: bimba di un anno e mezzo muore investita dal nonno

  • Frontale tra una Punto e un furgoncino: 17enne padovana perde la vita

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento