menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autovelox in tangenziale miniera d'oro per il Comune: in tre anni più di 470mila multe

Sono circa 400 le contravvenzioni che ogni giorno gli occhi elettronici elevano alle auto in transito e che fruttano alle casse del comune circa 39 milioni di euro

Sono circa 400 le multe che ogni giorno gli autovelox delle tangenziali elevano agli automobilisti in transito e che fruttano alle casse del comune circa 39milioni all’anno. Come riportano i quotidiani locali, tra gli undici rilevatori di velocità che da tre anni inchiodano chi supera i limiti, il più attivo è quello di corso Kennedy in direzione Padova Est vicino allo svincolo corso Stati Uniti.

GLi incassi

Subito dietro c’è l’autovelox posizionato tra corso Australia e via Po e quello di corso Boston. I primi otto rilevatori sono entrati in funzione nel febbraio di tre anni fa, gli altri lo scorso anno e fino al 31 dicembre 2017 hanno elevato 470.911 multe, circa 440 al giorno, una media di 40 a dispositivo. La maggior parte delle multe sono state comminate nei mesi estivi e a dicembre. In totale è di 39 milioni di euro il ricavato che in 3 anni sarebbe dovuto entrare a Palazzo Moroni, anche se solo il 65% degli automobilisti ha finora pagato la sanzione.

Il record di velocità

I rilevatori di velocità sono attivi dalle 3 alle 6 ore al giorno e non vi è alcun preavviso su quando entrano in funzione nell’arco delle 24 ore. Per la cronaca il record di velocità sulle tangenziali spetta a un automobilista sorpreso a 235 chilometri in corso Boston.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento