menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Limena, bilancio polizia locale: 3.500 verbali nel 2016, per lo più passaggi con il rosso; 375 le sanzioni nel 2017, per oltre 85mila euro

Sono questi i numeri del lavoro della polizia locale, cinque agenti per Limena e quattro per Villafranca, che escono in pattuglie congiunte come da convenzione tra i due Comuni

Quasi 3.500 verbali accertati nel 2016 e 568 nei due primi mesi del 2017. Sono questi i numeri del lavoro della polizia locale, cinque agenti per Limena e quattro per Villafranca, che escono in pattuglie congiunte come da convenzione tra i due Comuni.
 
DATI 2016. Nel 2016 sono stati 3.478 i verbali accertati, di questi 1.884 relativi a violazioni accertate con il Vista Red, il semaforo posto tra via Roma e via Manetti. "Cinque al giorno, un numero relativamente basso - commenta il sindaco di Limena, Giuseppe Costa - dal momento che in quel punto transitano 20mila veicoli al giorno". I varchi posti sulla Statale per la lettura delle targhe hanno invece individuato 210 veicoli privi di revisione e 30 di assicurazione, rilevamenti che però possono essere effettuati solo in presenza della pattuglia. 543 gli eccessi di velocità e 26 le multe per uso del cellulare. "Una consuetudine purtroppo molto diffusa - continua Costa - quella dell’uso del cellulare alla guida, che, risulta nell’ambito della prima causa di incidente, la distrazione al volante, il primo fattore, seguita immediatamente dall’uso del navigatore. L’alta velocità, infatti, è solo un’aggravante, in caso di incidente, ma non la prima causa".
 
DATI 2017. Per quanto riguarda, invece, i dati relativi al 2017, a gennaio sono starti accertati 375 verbali, per un valore complessivo di oltre 85mila euro. Tra queste, 202 le violazioni accertate con il Vista Red (per circa 35mila euro), 20 con il Telelaser (circa 4mila euro) e 139 relative alla mancata comunicazione dei dati del conducente (quasi 40mila euro). A febbraio 2017, sono stati 193 i verbali accertati, per 35mila euro di valore. Una dato più basso in quanto a febbraio non sono state calcolate le mancate comunicazioni dei dati del conducente. 136 le violazioni accertate con il Vista Red per oltre 23mila euro, e 26 quelle accertate con il Telelaser (5 mila euro), posto per lo più sulla tangenziale e in via Braghette, punto particolarmente critico della viabilità locale.

 
GLI INTROITI. "Gli introiti derivanti dalla multe da Autovelox - spiega il sindaco - vengono utilizzati per il 100% per interventi relativi alla messa in sicurezza della viabilità: segnaletica, strade, passaggi pedonali, illuminazione. Per quanto riguarda le altre sanzioni, il 50% viene destinato a interventi in conto capitale, il 50% alla messa in sicurezza della viabilità". Infine, dal primo giugno viene attivato il servizio appiedato, che prevede la presenza a piedi di due agenti della polizia locale per qualche ora alla settimana nei centri: "Un modo per avvicinare i cittadini alla polizia locale e far sentire la loro vicinanza, ma anche per offrire una diversa prospettiva agli stessi agenti aumentando il controllo del territorio - conclude Costa - un servizio che avevamo già testato e effettuato puntualmente nelle mattine in cui si svolge il mercato settimanale e che abbiamo visto essere molto gradito dalla popolazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento