rotate-mobile
Cronaca San Giorgio in Bosco / Via Consorti

Era rimasta incastrata con il camice in un macchinario: operaia di 62 anni muore dopo tre giorni

La donna si è spenta dopo tre giorni di ricovero. Il suo camice si era incastrato in un macchinario che l'ha quasi strangolata: le sue condizioni sono apparse da subito gravissime

Dopo tre giorni in ospedale, l'operaia di 62 anni il cui camice è rimasto incastrato in un macchinario è morta. Luisa Scapin abitava a Villa del Conte e lavorava alla FilTessil di San Giorgio in Bosco.

Luisa_Scapin_operaia_incastrata_macchinario-2

L'incidente sul lavoro

Scapin si è spenta giovedì 21 ottobre all'ospedale di Padova. Lunedì mattina stava lavorando accanto a un macchinario avvolgicavi quando il camice è rimasto incastrato. La donna ha rischiato di soffocare e le sue condizioni sono apparse subito molto gravi. I colleghi l'hanno soccorsa e i carabinieri le hanno praticato il massaggio cardiaco. Il macchinario è stato posto sotto sequestro dai tecnici dello Spisal di Camposampiero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era rimasta incastrata con il camice in un macchinario: operaia di 62 anni muore dopo tre giorni

PadovaOggi è in caricamento