menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il progetto di allestimento del MuSME

Il progetto di allestimento del MuSME

MuSME, a Padova museo della medicina e congressi: l'accordo

Siglato venerdì il contratto tra Fondazione MuSME e la padovana QBGROUP per la gestione del palazzo della Salute di via San Francesco

In quello stesso storico palazzo di via San Francesco che fin dal 1414 ospitò il primo grande ospedale di Padova si aprirà, l'obiettivo è entro un anno esatto, per il 4 ottobre 2014, il "Museo della storia della medicina e della salute". Venerdì è stato siglato il contratto tra la fondazione MuSME e l’azienda padovana QBGROUP spa per la gestione del "palazzo della Salute".

LA PROVINCIA. “Oggi è una giornata davvero importante perché il cda della Fondazione – ha detto la presidente della Provincia Barbara Degani – ha deliberato lo schema di accordo per la sub conduzione alla ditta che si era candidata a gestire il museo. È il 4 ottobre, festa di San Francesco e con questo passaggio possiamo davvero dire che ciò che per anni è stato un sogno, adesso si realizza. I padovani potranno finalmente avere un museo che fa parte della storia della medicina e dell’eccellenza medica e universitaria che ancora ci distingue”.

MUSEO E FORMAZIONE. Il Palazzo nel suo complesso sarà articolato in un’area espositiva interattiva per il pubblico e in aule didattiche progettate per la formazione avanzata di tutti gli operatori del mondo della salute. L’area museale consentirà l’esposizione al pubblico delle collezioni che documentano l’evoluzione del sapere medico nei secoli, con particolare – ma non esclusivo – riferimento alla storia della medicina a Padova. L'area congressuale sarà predisposta per la formazione continua di tutti gli operatori sanitari, per la diffusione della cultura medica per i cittadini, per ospitare congressi medici ed eventi in ambito medicina e salute. È previsto inoltre uno spazio attrezzato che ospiterà un incubatore di progetti digitali innovativi ed avveniristici in ambito salute e benessere, affinché anche i giovani possano contribuire a lanciare nuove brillanti idee per il futuro delle scienze mediche.

COSTI E TEMPISTICHE. I lavori per il museo sono terminati nel settembre 2010 e sono costati complessivamente 7.082.189,96 euro mentre la ristrutturazione delle pertinenze esterne si è conclusa nel maggio 2012 per un costo di 800mila euro. L’ala dedicata alla formazione e alla convegnistica potrebbe essere aperta entro il 1 marzo 2014, mentre l’obiettivo è di aprire il museo il 4 ottobre 2014.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento