menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mypay: gli esami di laboratorio e le visite specialistiche si potranno pagare via web

Dopo lo scarico dei referti e la prenotazione di esami e visite specialistiche, arriva un altro importante servizio online in Veneto: la possibilità di effettuare anche i pagamenti delle prestazioni sanitarie attraverso internet

Dopo lo scarico dei referti e la prenotazione di esami e visite specialistiche, arriva un altro importante servizio online: la possibilità effettuare anche i pagamenti delle prestazioni sanitarie, in particolare esami di laboratorio e visite specialistiche, via web. Ad introdurre questa innovazione, per la prima volta in Veneto e tra le prime realtà della sanità pubblica in Italia, è l'Ulss 17 di Monselice-Este, che ha scelto di utilizzare l’innovativo portale della Regione Veneto MyPay. 

IL SERVIZIO. Il nuovo servizio garantisce il pagamento online delle prestazioni di laboratorio e ambulatoriali e, presto, di tutti i pagamenti in favore dell’azienda sociosanitaria della bassa padovana: ticket di pronto soccorso, ricoveri, prestazioni del servizio di prevenzione (servizi veterinari, SIAN, SISP, medicina legale, ecc.). A sancire l’importanza della novità, presentata oggi dal direttore generale Claudio Dario, la presenza a Schiavonia del vicepresidente della Regione Gianluca Forcolin e dell’assessore alla sanità Luca Coletto. 

PRIMA AZIENDA. L’Ulss 17 è la prima azienda sociosanitaria veneta che offre tale opportunità ai propri utenti attraverso il portale regionale MyPay, piattaforma di pagamento della PA che la regione Veneto ha attivato in collaborazione con Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) per metterla a disposizione degli enti pubblici al fine di garantire il pagamento di  prestazioni pubbliche via web. 

COME FUNZIONA IL SERVIZIO MY PAY. Per accedere al servizio è sufficiente collegarsi al sito aziendale www.ulss17.it, entrare nell’area “Pagamenti online” e seguire alcune semplici istruzioni. Per l'utente basterà inserire nell’apposita sezione il codice fiscale dell’intestatario della prenotazione/accettazione e il codice di pagamento riportato nel promemoria di prenotazione/accettazione. A quel punto si potrà procedere con la transazione vera e propria, attraverso l’utilizzo di carte di credito, ma anche tramite bonifico (con l'unica accortezza nel caso di quest'ultimo di dover attendere l'effettivo accredito, per sbloccare lo scarico di un referto).
Una volta completato il pagamento, l'utente riceverà via e-mail, all’indirizzo indicato durante il pagamento, il relativo documento fiscale.
Il servizio attualmente consente il pagamento di tutte le prestazioni di laboratorio e ambulatoriali, sia nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale sia in regime di libera professione. Presto sarà progressivamente esteso a qualsiasi tipo di pagamento a favore dell’Azienda ULSS 17, come ad esempio i ticket del Pronto Soccorso, i ricoveri a pagamento e le prestazioni erogate dal Dipartimento di Prevenzione (es. servizi veterinari, SIAN, SISP, Medicina Legale, etc.). I vantaggi dell’attivazione del servizio per gli utenti sono davvero notevoli: niente più attese allo sportello, con la possibilità di effettuare il pagamento in qualsiasi momento, 24 ore su 24 inclusi i giorni festivi, e di accedere direttamente alla prestazione senza prima sottoporsi ad attese.


L

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento