Cronaca

Nas: sequestrati 8 quintali di porcini bulgari invasi dalle larve

Erano pronti per essere distribuiti ad aziende di ristorazione della zona. A Treviso, oltre 2 tonnellate di moscardini congelati di origine tunisina, non correttamente etichettati, destinati ad essere distribuiti ad aziende di ristorazione della regione

Porcini congelati, provenienti dalla Bulgaria e completamente ricoperti dalle larve. 8 i quintali di questi funghi sequestrati dai Nas di Padova. Il prodotto era pronto per essere distribuito ad aziende di ristorazione della zona.

OPERAZIONE “BUONE VACANZE”. L'intervento si inserisce nell'attività di tutela della salute e della sicurezza alimentare battezzata “Buone vacanze” dal comando nazionale dei Nas. È previsto in questo periodo un intensificarsi dei controlli, in particolare su quelle strutture che aumentano, nella stagione estiva, le proprie attività: ristoranti, agriturismi, alberghi, stabilimenti balneari, punti di ristoro autostradali, aziende di produzione di alimenti destinati all'immediato consumo.

MOSCARDINI DALLA TUNISIA. In Veneto, anche i Nas di Treviso sono intervenuti in un impianto di lavorazione di prodotti ittici sequestrando oltre 2 tonnellate di moscardini congelati di origine tunisina, non correttamente etichettati, destinati ad essere distribuiti ad aziende di ristorazione della regione.

IRREGOLARE 1 STRUTTURA SU 3. Complessivamente in Italia i controlli, iniziati a fine giugno, hanno impegnato circa 500 carabinieri dei 38 Nas dislocati sul territorio nazionale, che hanno ispezionato oltre 4 mila obiettivi, riscontrando irregolarità in circa 1 struttura su 3. 123 le aziende che sono state sottoposte a sequestro o a chiusura immediata per situazioni particolarmente gravi dal punto di vista dell'igiene e della sicurezza degli alimenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nas: sequestrati 8 quintali di porcini bulgari invasi dalle larve
PadovaOggi è in caricamento