menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le mani dell''ndrangheta sulla coca al Nord: arresti anche a Padova

Sono 13 gli indagati finiti in carcere per traffico di sostanze stupefacenti nel Milanese. I provvedimenti scaturiscono dall'indagine "Tamburo", partita nel 2010 nei confronti di un sodalizio di matrice 'ndranghetista

Partita nel marzo del 2010 nei confronti di un sodalizio di matrice 'ndranghetista, ritenuto capace di colmare il vuoto venutosi a creare all'indomani degli arresti dell'operazione "Il crimine", l'indagine dei carabinieri del Ros denominata "Tamburo" ha portato all'arresto in carcere di 13 persone, indagate per traffico di sostanze stupefacenti, nella fattispecie cocaina, nel territorio milanese.

ARRESTI ANCHE A PADOVA. Le ordinanze di custodia cautelare - emesse dal gip del Tribunale di Milano Luigi Varanelli su richiesta del sostituto procuratore della Procura Distrettuale Antimafia Piero Basilone - sono state eseguite all'alba di martedì nelle province di Milano, Padova e Catanzaro. Della rete di spaccio facevano parte pregiudicati calabresi attivi in Lombardia, contigui, secondo gli investigatori dell'arma, alle cosche 'ndranghetiste Mancuso di Limbadi (Vibo Valenza), Barbaro-Papalia di plati' (Reggio Calabria) e Ursino-Macri'" di Siderno (Reggio Calabria).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento