menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il neonato è positivo alla cocaina Mamma e papà tentano il suicidio

Avevano portato il loro bimbo in ospedale a Padova perché non stava bene. Lì i medici avrebbero scoperto l'impensabile. I genitori sono stati indagati, poi, nella notte, il gesto disperato e il ricovero in ospedale

Quella sera il loro piccolo non stava bene. I genitori non erano riusciti a farlo stare meglio e avevano deciso di portarlo in ospedale, a Padova. Quel bambino, di 5 mesi, nato lo scorso 20 maggio, era stato sottoposto alle analisi del sangue, una procedura di routine, per formulare una diagnosi. Quello che invece di routine non era affatto, come riportano i quotidiani locali, è stato il risultato di quegli accertamenti, impensabile: il neonato sarebbe risultato positivo nientemeno che alla cocaina.

GENITORI INDAGATI. Com'era possibile? I medici hanno immediatamente segnalato l'incredibile referto alle autorità competenti ed ora la mamma, 23enne disoccupata, e il papà, 38 anni, cuoco, entrambi padovani, sono indagati per maltrattamenti in famiglia. Una vicenda delicata. I genitori, forse per la vergogna, nella notte hanno tentato il suicidio. Sono stati trovati dai carabinieri chiusi in auto mentre inalavano, attraverso un tubo, i fumi del tubo di scappamento. In casa i militari hanno trovato un biglietto in cui i due spiegavano ai rispettivi genitori che con la vicenda della cocaina non c'entravano nulla.

L'ALLONTANAMENTO E LA PERQUISIZIONE. Il tribunale dei minori di Venezia ha allontanato il piccolo dalla casa dei genitori. Al momento si trova in una struttura protetta. Alla madre e al padre è concesso di vederlo, ma mai da soli. La loro abitazione, a Padova, è stata perquisita. All'interno gli investigatori non avrebbero trovato traccia alcuna di stupefacente. La madre ha giurato di non avere mai assunto droga durante la gravidanza. L'ipotesi più accreditata sarebbe che i genitori abbiano toccato il neonato dopo avere assunto la cocaina senza essersi lavati le mani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento