rotate-mobile
Cronaca Piazze / Via Altinate

I no-global riaprono l'Altino: "Il nuovo Auditorium non ha senso"

Un gruppo di giovani ed esponenti del centro sociale Pedro ha occupato il cinema di via Altinate ancora una volta: la manifestazione di protesta per discutere la "cattiva gestione delle politiche culturali in città". Nella due giorni un programma culturale ad hoc

Riapre il cinema Altino ma solo per i no global.

RI-OCCUPAZIONE. Gli attivisti del centro sociale Pedro hanno occupato di nuovo il dismesso cinema di via Altinate dopo la prima occupazione di alcuni giorni fa.

NO AUDITORIUM. Anche questa volta la protesta è contro il nuovo Auditorium e contro quella che definiscono la “cattiva gestione delle politiche culturali in città”: tra le altre cose tanti, infatti, secondo gli esponenti del centro sociale, sarebbero i locali abbandonati a Padova che potrebbero essere utilizzati senza speculazioni edilizie.

DUE GIORNI DI SPETTACOLI. I no global hanno organizzato per l’occasione una vera e propria due giorni con programmi culturali ad hoc tra cui spettacoli teatrali, concerti jazz e assemblee.

La Polizia sta monitorando la situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I no-global riaprono l'Altino: "Il nuovo Auditorium non ha senso"

PadovaOggi è in caricamento