menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo la rissa al ristorante, resa dei conti tra nomadi con pistola

Dopo la bagarre scoppiata l'altra sera al ristorante ai Canarini di Borgoricco tra alcuni componenti delle due famiglie di zingari in festa per il fidanzamento di due figli, il seguito fra le case Ater di Marghera

C'è un seguito alla rissa tra nomadi scoppiata l'altra sera all'interno del club-ristorante Ai Canarini in via delle Badesse 16 a Borgoricco tra alcuni dei 50 zingari che stavano festeggiando il fidanzamento di due figli delle rispettive famiglie, i Levak e i Braidic.

IL PRIMO "ATTO": LA RISSA AL RISTORANTE

FAIDE FRA FAMIGLIE DI NOMADI. Il secondo atto ha per location il quartiere popolare di Catene a Marghera, dove un "commando" armato di pistola di una ventina di nomadi padovani, dopo il ristorante di Borgoricco ha raggiunto l'appartamento Ater di un inquilino 42enne per una sorta di resa dei conti. I residenti, esasperati da una situazione ormai al limite del vivibile per i continui episodi di violenza registrati in zona, hanno prontamente allertato le forze dell'ordine. Sul posto ben 4 pantere della polizia e due gazzelle dei carabinieri. Al loro arrivo i nomadi si sono dileguati. All'origine della movimentata serata i "dissapori" con un’altra storica famiglia di zingari, quella dei Cancelli, ai ferri corti con i Levak.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento